Visita la Sicilia, a disposizione consulenza e professionalità, prova a contattarci …

Speciale-Sicilia-V03

CaseVacanze_V03

Vai a ReportageStorici

Militaria

PulsanteMilitaria - click sull'immagine per vedere gli annunci

settembre: 2021
L M M G V S D
« Giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  
Categorie

Il Montello

Programma

Il tour richiede 2 giorni e 1 notte

1° Giorno

Arrivo presso i punti convenuti e giornata dedicata alle visite guidate.

Tour panoramico della strada Ciano-Nervesa della Battaglia – Montello.

Arrivo a Crocetta del Montello e visita al museo del 900 e della Grande Guerra. Tra il Grappa e il Montello, tra i monti sacri della prima guerra mondiale, a pochi metri dal Piave, presso villa Pontello è stato inaugurato il museo del 900 e della Grande Guerra.

Grazie ai diorami 3d in scala 1:1 il museo offre uno spettacolo di oltre 2000 metri quadri. Il percorso di visita, organizzato con la collaborazione di noti storici, abbraccia tutti gli aspetti di vita dell’epoca, dal punto di vista del militare e del civile.

A seguire, trasferimento a Cornuda e visita alla Tipoteca Italia – Museo del carattere e della tipografia. Il Museo raccoglie, cataloga e conserva i caratteri tipografici e i macchinari che hanno fatto la storia della tipografia italiana negli ultimi secoli. Al termine delle visite pranzo libero o in ristorante.

Nel primo pomeriggio trasferimento all’Isola dei Morti a Moriago della Battaglia. Itinerario naturalistico-monumentale lungo il fiume Piave sul luogo dove iniziò l'offensiva della Battaglia del Solstizio che portò alla conquista di Vittorio Veneto e alla fine della Prima Guerra Mondiale. Sacrificarono la vita migliaia di giovanissimi soldati, i diciannovenni Ragazzi del '99. Una bella passeggiata, molto tranquilla e altamente suggestiva, tra commoventi valenze storiche ed interessanti aspetti naturalistici. Decisamente affascinante il greto del fiume Piave con il lungo profilo del Montello proprio di fronte. Al termine della passeggiata visita del Sacrario di Nervesa della Battaglia, del monumento a Francesco Baracca e del cimitero militare Inglese a Giavera del Montello.

Sistemazione in hotel. Cena tipica e pernottamento

2° Giorno

Colazione in hotel.

Incontro con la guida e inizio delle visite. Tra i ruderi di un edificio agricolo posto sulla sommità del Montello fu costruito un bunker destinato ad osservatorio: l’ampia visuale sul Piave e sui colli solighesi permetteva di cogliere i movimenti delle truppe avversarie e di riconoscere le tracce visive degli apprestamenti.

L’Osservatorio fu più volte utilizzato da Re Vittorio Emanuele III e fu il luogo scelto per assistere all’azione di forzamento del Piave nell’ottobre del 1918, all’inizio della “Battaglia di Vittorio Veneto”. Si proseguirà con la visita di Santa Maria della Vittoria a Volpago del Montello. Il piccolo nucleo si trova sulla dorsale del Montello il modesto rilievo che sorge pochi chilometri a nord di Treviso, addossandosi alla riva destra del Piave. Si colloca su una delle località più elevate della collina, essendo nei pressi del Colesel Val dell'Acqua, punto di massima altitudine (371 m s.l.m.). Il territorio è dunque caratterizzato dalla presenza di pendii e fenomeni carsici (doline) e alterna aree naturali (boschi di latifoglie, perlopiù robinie) a zone antropizzate (prati, vigneti). Pranzo libero o in ristorante.  Si proseguirà con la valle dei Morti ed il monumento al Generale Pennella, Santa Croce del Montello, Santa Mama e il Saceno in ricordo degli Arditi. Al termine delle visite partenza per i luoghi d’origine

 

Per Informazioni scrivere a Salvatore Gentile: ideeturismo@gmail.com