Visita la Sicilia, a disposizione consulenza e professionalità, prova a contattarci …

Speciale-Sicilia-V03

CaseVacanze_V03

Vai a ReportageStorici

Militaria

PulsanteMilitaria - click sull'immagine per vedere gli annunci

giugno: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Categorie

Estonia, Lituania e Lettonia

Magia Baltica

 
Vilnius, Trakai, Kaunas, Riga, Paernu, Tallin
 

Sono piuttosto piccoli, i tre Paesi Baltici: messi insieme non vanno molto più in là, per superficie, di metà dell’Italia; e per popolazione non raggiungono quella della Lombardia. Tuttavia, in quel gran crogiuolo di etnie, lingue e culture diverse che ancora oggi è l’Europa, Estonia, Lettonia e Lituania rappresentano, seppure a loro volta in modi e con caratteri diversi, realtà dinamiche e in via di vivace sviluppo. Indipendenti e sovrani dal 1991, mentre mettevano mano, alacremente, alla costruzione del loro futuro, i tre Paesi non si sono scordati di inserire in questa stessa costruzione  quel connotato che, più di altri, ne poteva garantire il successo: la scoperta e la valorizzazione delle rispettive identità storiche. Le tre repubbliche, dal 1° maggio 2004, sono entrate a far parte dell’Unione Europea.
L’Estonia è più legata alla Finlandia, condividendo il ceppo ungaro-finnico della lingua; Tallin, la capitale, appare fasciata dalle alte mura, dalle quali svetta una selva di guglie, torri e pinnacoli.
La Lettonia invece è più legata all’economia e agli influssi culturali germanici, la lingua è di ceppo indo-europeo; Riga, la maggiore delle tre capitali, fu tra le città più importanti della Lega Anseatica.
La Lituania, la meno marinara delle tre nazioni, fu, sul finire dell’età medievale, il più forte ed esteso stato cattolico dell’Europa orientale. Vilnius, la sua barocca capitale, ricorda per molti versi Roma: anch’essa sorge su sette colli ed è attraversata da un fiume.
Oltre alle tre capitali ci sono altre città che meritano una visita: fra queste la lituana Kaunas, con lo splendido monastero camaldolese di Pazaislis, e la lettone Rundales, con il famoso “Palazzo d’inverno”, in realtà residenza estiva dei duchi di Curlandia.
 

 
• Volo diretto Eurofly con AIRBUS 320.
• Trasferimenti  all’aeroporto, e ritorno, con pullman riservato.
• Trasferimenti in loco con pullman riservati.
• Sistemazione alberghiera, in camere doppie con servizi privati, in hotel classificati 4 stelle.
• Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno, con acqua minerale (in bottiglia da 0,33 o in caraffa) e caffè inclusi durante i pasti.
• Ingressi, visite ed escursioni come da programma.
• Tour in Pullman Granturismo ad uso esclusivo.
• Documentazione e set da viaggio.
• Assicurazione medico-bagaglio e contro le penalità di annullamento in caso di recesso.
• Tasse aeroportuali
• Accompagnatore dall’Italia e servizio di guida parlante italiano durante le visite.

LA QUOTA NON COMPRENDE:
Bevande, extra in genere, mance e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

 
I partecipanti dovranno essere muniti di carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto in corso di validità.